Da Pontevedra a Vigo attraverso la Ruta de las Camelias

In piena valle del fiume Ulla, il Pazo de Oca (le tradizionali case signorili galiziane, ndr) rappresenta l’alto standard dei tradizionali pazos.

Formato da un palazzetto risalente al XV secolo – che oggi appartiene alla casata ducale dei Medinaceli – cui si aggiungono una splendida cappella, e delle imponenti mura di recinzione, il Pazo de Oca è famoso per gli spettacolari giardini, in cui scorre protagonista l’acqua. L”acqua al Pazo de Oca domina il paesaggio, suddivide le aree dei giardini e, soprattutto, crea due splendidi stagni uniti tra loro da un imponente ponte in granito. I giardini sono il fiore all’occhiello di questo luogo: ortensie, magnolie, sequoie rosse, aceri bianchi, tigli centenari e lunghe siepi di fusaggine, danno vita a fantastici contrasti cromatici, che fanno solo da scenario di fondo per la vera protagonista di questi unici giardini galiziani: la camelia. La pianta della Camelia sembra muoversi da questa piccola Versailles di Pontevedra per attraversare tutta la zona delle Rias Baixas, fino a raggiungere Vilagarcía de Arousa e Vigo, attraverso alcuni dei giardini più spettacolari della Galizia, in cui si potranno non solo apprezzare esempi botanici e di giardineria di grande eleganza, ma anche vedere da vicino le oltre ottomila varietà di camelia coltivate in questa regione.

Le prime specie coltivate in Galizia di questo elegante fiore risalgono agli inizi del XIX secolo quando, a Vilagarcía de Arousa – nel Pazo de Rubianes – vennero piantate circa cento diverse specie, a fare da cornice ad un già lussureggiante giardino, ricco di specie esotiche, vigneti e piccoli boschi. Del Pazo de Rubianes, inotre, fa parte un piccolo negozio in cui si può acquistare il sapone che le Clarisse preparano con i semi di Camelia.

Il Pazo di Ribadumia, adagiato nella valle del Salnés e famoso per essere stato scena di diversi film, ospita una piccola casa vinicola, una bella casa signorile e, soprattutto un giardino dedicato alla Camelia, in cui si trovano, accanto a specie rarissime, oltre mille diversi esemplari di questo elegante fiore. Per questa gran varietà il Pazo di Ribadumia, è stato più volte insignito del premio Camelia de oro.

A Saleta de Meis, più che un vero e proprio pazo è una vecchia casa di maestranza: oggi l’ambiente che la circonda è particolarmente bucolico, ed ospita oltre 200 varietà di Camelie. Il Pazo de Lourizán, invece (divenuto oggi sede di investigazione forestale, ndr), è un vero e proprio tuffo nel passato più romantico: giardini con splendidi cedri del libano, castagni giapponesi, fontane, magnolie e – soprattutto – camelie, che adornano Lourizán da oltre un secolo.