Ogni 1 agosto passa in mani francesi – per i prossimi 6 mesi – la Isla de los Faisanes (Île des Faisans o Isola dei Fagiani, ndr), la co-proprietá più piccola del mondo

Tra Irún e Hendaya si trova questo gioiellino di isolotto fluviale, proprio sulla frontiera che separa la Francia dalla Spagna: un territorio con uno degli status più peculiari al mondo. I suoi 2000mq infatti appartengono per sei mesi alla Spagna, per poi passare il resto dell’anno sotto il governo francese. L’ 1 agosto, con un semplice decreto amministrativo si ripete questo passaggio, che dura da oltre un secolo.

L’isolotto non è abitato né visitabile: la routine, la normalitá e perfino la noia dominano imperterriti su questo luogo. I curiosi la contemplano dalle due opposte rive, ad appena 50 metri di distanza dall’isola, mentre le barche ed i canottieri passano al largo: all’isola possono accedere solo i membri della Comandancias Navales de San Sebastián y de Bayona, responsabili dei turni di giurisdizione “La gente la rispetta – racconta il comandante Rafael Prieto – e non cerca di raggiungerla nemmeno quando c’`bassa marea e la si potrebbe facilemente arrivarci a piedi”.I suoi scarsi 215 metri di lunghezza per 38 di larghezza sono coperti da pioppi perenni, arbusti, ed erba.