Hotel ad Ibiza, tra mare e divertimento

Una delle isole più visitate delle Baleari, dove è possibile divertirsi e godersi uno dei mari più belli del Mediterraneo. Ecco gli hotel ad Ibiza. È una delle mete più ambite ogni estate, una delle perle del Mar Mediterraneo. Ibiza attrae ogni anno turisti da tutto il mondo, soprattutto giovani.

Sull’isola dell’arcipelago spagnolo delle Baleari è possibile trovare ogni tipo di attrazione: da un mare limpidissimo, alle bellezze archeologiche e storiche; dalla natura incontaminata, alla vita notturna, che l’ha fatta diventare una dei centri più importanti della movida europea. Proprio per questo motivo esiste una enorme scelta di hotel ad Ibiza, a seconda dei gusti e delle passioni. Gli hotel ad Ibiza accontentano il pubblico più diverso, con prezzi che variano a seconda dei servizi offerti, dei pacchetti e delle formule. 5 sono le zone in cui alloggiare ad Ibiza e sono i comuni di Eivissa, Sant Antoni de Portmany, Sant Joan de Labritja, Sant Josep de sa Talaia, Santa Eulària des Riu, molto diversi tra loro come proposta turistica, ma tutti contraddistinti da una natura straordinaria.

Arrivare ad Ibiza: Sant Josep de Sa Talaia e Sant Antoni de Portmay

Se state cercando gli alberghi più vicini all’Aeroport D’Eivissa, la città più vicina è quella di Sant Josep de Sa Talaia, comune più grande di Ibiza, con la costa che si estende per più di 80 km dalla quale si stagliano gli isolotti come es. Vedrà, es Vedranell, s’Espartà, s’Illa des Bosc o ses Bledes, dove si trovano anche spiagge e cale bellissime, come es Cavallet, Ses Salines, Cala Jondal, o Platges de Comte e altre cale nascoste dai pescatori come es Xarco, sa Caleta, o Cala Corral.

Gli alberghi si trovano quasi interamente sul litorale, super-accessoriati, con piscina e con vista mozzafiato, affacciati sulla spiaggia di Playa D’En Bossa, la più lunga di tutta Ibiza dalla sabbia bianca e fine, servita dai venti e per questo motivo una meta obbligatoria di tutti gli amanti degli sport nautici e del windsurf. Numerosi inoltre sono i siti archeologici che testimoniano la presenza dei fenici, gli spazi protetti dal comune in cui è possibile avventurarsi, come la riserva naturale delle isole di Ponente, di es Vedrà o di es Vedranelli, oppure il parco naturale di Ses Salines dove è possibile visitare la torre des Carregador, una delle costruzioni tra le quali la più famosa è la Torre del Pirata a Cala D’Hort.

Gli hotel in questa zona sono consigliati anche per gli amanti della vita notturna e delle discoteche, vista la presenza di numerosi locali tra i più rinomati, e la vicinanza alle altre zone più vivaci, come il capoluogo Eivissa e Sant Antoni. Sant Antoni de Portmay è il comune di Ibiza più visitato dai turisti europei. Dal Passeig de ses Fonts si trova il centro della cittadina in cui ci sono il comune e gli altri servizi. Nelle vie della città ci passa la movida, ma anche i negozi di prodotti tipici. Sant Antoni è inoltre ben provvista di spiagge come Cala Salada, protetta dai venti e in cui, particolarmente consigliata per prendere il sole, o Calò des Moro meta romantica e particolarmente bazzicata prima della sera per il suo splendido tramonto.

Sant Antoni è però molto famosa anche perché ospita uno dei siti archeologici più importanti del mondo con la grotta di ses Fontanelles che contiene alcune delle pitture rupestri più antiche mai rinvenute, una delle prime testimonianze umane della storia. In questa zona ci sono alcuni degli alberghi più accessibili dell’isola, ed affacciando al mare offrono oltre alla struttura, numerosi servizi tra cui bar/lounge, lavanderia e terrazza panoramica su cui godersi un paesaggio suggestivo e un tramonto meraviglioso.

Santa Eulària e Sant Joan De Labritja

Per gli amanti dei paesini di mare e dei mercatini il consiglio è quello di soggiornare nel comune di Santa Eulària des Riu. Santa Eulària conta il maggior numero di abitanti dopo Eivissa, ed offre alcuni ottimi hotel sul litorale che affacciano sulle spiagge di S’Argamassa ed es Canar. Il lungomare offre un grazioso luogo per il passeggio, mentre è da visitare es Puig de Missa che si impone in alto, con la sua chiesa, le case bianche e il suggestivo cimitero. Ma anche gli sportivi sono accontentati grazie ad un meraviglioso campo da golf che si trova sulla strada verso Eivissa. Santa Eulària è uno dei comuni più visitati, e il più attivo per tutto l’anno, con visitatori provenienti soprattutto dalla Spagna, per passare qualche bella giornata. Santa Eulària è una zona in cui ci sono in prevalenza alberghi di altissimo livello, da 4 e 5 stelle completi di tutto, e alcuni che propongono anche SPA con saune e massaggi. Ma ci sono anche di più accessibili, quindi se non si vuole rinunciare a soggiornare in questa zona così graziosa, si può anche trovare qualcosa di meno costoso.

Sant Joan De Labritja, al nord dell’isola, è probabilmente la zona meno servita dagli alberghi, ma è probabilmente quella più affascinante e particolare. Per chi è interessato ad una vacanza a stretto contatto con la natura il comune di Sant Joan è quello più indicato. Qui ci sono boschi incontaminati, grandi campagne, in cui vige ancora di uno stile di vita rurale. Una natura spigolosa in cui è possibile imbattersi di tanto in tanto in cale tra le più belle dell’isola, mete per il turismo più “hippie”, come la spiaggia di Benirràs che ospita ogni sera piccoli concerti di percussionisti e giocolieri. Ma anche Es Caló des Multons, Cala Xarraca, Es Caló d’en Serra o la Cala de Sant Vicent. Non è un caso che gli alberghi in questa zona siano quelli più accessibili e soprattutto meno invasivi, anche se offrono allo stesso tempo molti servizi e attrazioni.

La capitale Eivissa

Per concludere c’è la capitale Eivissa, all’interno di una delle fortezze murarie più importanti e meglio conservate del Mediterraneo, dichiarata patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1999, grazie anche ai numerosi siti storici tra cui la Cattedrale che ospita il Museo Diocesano e il Castello, e alcune chiese come quella di Santo Domingo e la Cappella di San Ciriaco. Il porto di Eivissa nel quale sbarcano passeggeri e merci provenienti da Valencia, Barcellona e Formentera, è circondato dal quartiere del Barrio de la Marina in cui passa tutta la vita della città con i suoi negozi e locali per l’intrattenimento. All’esterno della cinta muraria è possibile visitare il Puig des Molins, la necropoli che conta ben più di 3.500 ipogei. Gli hotel ad Eivissa si trovano nella zona del porto e sono particolarmente consigliati per chi vuole vivere Ibiza, tra i locali e le discoteche, ma anche tra la storia di questa magnifica isola del Mediterraneo. Gli alberghi qui offrono servizi come il babysitting, ma anche strutture come lounge-bar e night-club.

Che tu cerchi il divertimento con gli amici, oppure un luogo affascinante da visitare con la famiglia, questo paradiso in mezzo al Mediterraneo è quello che fa per te. Ed è questo che decreta il successo di Ibiza: un luogo che è un punto di incontro tra il passato e il futuro.