Riso, dove mangiare il migliore di Spagna

Ecco la nostra classifica dei dieci ristoranti in cui mangiare un riso perfetto in Spagna.

Casa Pepa. Ondara (Alicante)

L’ Arroz caldoso che preparano Pepa Romans e le sue figlie è da non perdere. Il ristorante, molto accogliente, è stato ricavato da una tradizionale fattoria, circondata da aranci ed ulivi. Qui proverete deliziosi risi al cucchiaio, con ingredienti provenienti direttamente dall’orto del ristorante, ma anche dal mare che qui è protagonista. Consigliati? Riso nero con seppioline, di fave baby e carne di maiale, di pernice rossa e fagioli bianchi, di anatra e funghi….

CASA PEPA. Partida Pamis, 7-30. Ondara (Alicante). 965 76 66 06.

www.restaurantecasapepa.com

Casa Carmina. El Saler (Valencia)

Carmina Marco ha aperto questa arrocería (risotteria) sulla spiaggia di El Saler nel 1988. Oggi il ristorante è gestito dalla figlia Maria José. Tra le tante varie proposte da non perdere, in stagione, il risotto di fagioli bianchi e rape, un tempo alimenti quotidiani dei contadini valenciani. E poi di anatra e morcilla (il nostro sanguinaccio, ndr), seppie e carciofi, coda di rospo e funghi, o branzino selvatico, o ancora il riso al forno con carne e verdure.

CASA CARMINA. Embarcadero, 4. El Saler (Valencia). 961 83 02 54.

www.casacarmina.es

 

Casa Jaime. Peñíscola (Castellón)

Un vero punto di riferimento della cucina di mare sulla costa levantina. Questo lo si deve anche all’accoglienza della famiglia Sanz, che fa sentire il cliente come a casa. Da provare, tra gli eccellenti risotti, il Jordi, con polipo e scampi locali, ed il Calabuch con anemoni di mare e espardeñas (cetrioli di mare, ndr), l’arroz caldoso è una specialità in più…ma lasciatevi consigliare.

CASA JAIME. Avenida del Papa Luna, 5. Peñíscola (Castellón). 964 48 00 30.

www.casajaime.net

 

Casa Salvador. Cullera (Valencia)

I Gascòn gestiscono il ristorante da oltre 60 anni, e ormai la fame li precede per quel che riguarda i risi e risotti. Il segreto – dicono – sono i prodotti che usano per il brodo ed il soffritto. Ottime le paellas: di verdura, nera, di coniglio e lumache (piatto popolarissimo in tutta la Spagna, ndr), o l’ottima e consigliata Paella de Reguerot, con anatra, carciofi e cipollotti.

CASA SALVADOR. L’Estany, s/n. Cullera (Valencia). 96 1 72 01 36.

www.casasalvador.com

Paco Gandía. Pinoso (Alicante)

Vicino a Monóvar, nel piccolo paese di Pinoso, Paco Gandía e sua moglie Josefa Navarro sono famosi per il loro riso, che lo stesso Ferràn Adrià ha definito “uno dei migliori al mondo”. La specialità – provata da molti grandi chef di fama internazionale – è il riso con coniglio e lumache cotto a fuoco lento su braci di vite rossa. Vale la pena! (Non fatevi frenare dalla poca simpatia del proprietario)

PACO GANDÍA. San Francisco, 10. Pinoso (Alicante). 965 47 80 23.

www.pacogandia.com

Que si quieres arroz Catalina. Madrid

Aperta lo scorso Marzo è già la risotteria cult della capitale. Rafa Morales, capocuoco di Valencia, formatosi presso El Bulli, è una garanzia. Il ristorante è davvero bello, spazioso e molto luminoso. I risi e risotti di gran qualità. Con verdure, nero, con seppioline o marinero…ma la specialità resta la paella valenciana di Morales, in stile “Albufera” (da prenotare almeno tre ore prima)

QUE SI QUIERES ARROZ CATALINA. Calle Principal de Provincias, 9. Paseo de la Gastronomía. Casa de Campo. Madrid. 91 464 77 77.

www.quesiquieresarrozcatalina.com