Valencia: le 5 cose da fare assolutamente

Avete appena comprato il vostro volo low cost per andare a Valencia, magari un fine settimana o una settimana, ma non sapete cosa fare in città e come impiegare il vostro tempo?

Niente paura, la città di Valencia non è grandissima, anzi, è piuttosto a misura d’uomo, questo significa che anche muovendovi a piedi o in bici, utilizzando ad esempio il famoso servizio di bike sharing Valenbisi, potrete visitare moltissimi luoghi e fare tante cose diverse, e una manciata di giorni saranno più che sufficienti per le cinque cose da fare assolutamente a Valencia.

Un giro al Parco della Scienza

Noleggiate una bici oppure andate a piedi, non importa, il Parco della Scienza più famoso d’Europa si trova proprio a Valencia e una visita, anche solo per ammirare gli splendidi e futuristici edifici progettati dal famoso Calatrava, la cui residenza è proprio a Valencia in una bellissima casa del centro storico, il suggestivo e pieno di vita quartiere de “El Carmen”.

Visitare la location dell’American’s Cup e il quartiere del Cabanyal

Per via della sua posizione, la città di Valencia, ha ospitato per anni la famosa American’s Cup di vela e, durante tutto l’anno, il porto adibito di Valencia ospita tra le più belle imbarcazioni sportive o meno. Diventate di nuovo bambini di cinque anni e perdetevi in questo porto ma non dimenticate di passeggiare anche per lo storico quartiere del Cabanyal, una zona sul mare molto suggestiva e che, purtroppo, è anche molto degradata. Ad ogni modo, non perdetevi le abitazioni tipiche di questa zona di Valencia e un tempo abitata da pescatori.

 

Sedetevi ad un bar ed ordinate un “bonbón” o un “café con leche”

Gli spagnoli si prendono diverse pause durante la loro giornata lavorativa e, la maggior parte delle volte, queste pause sono anche caratterizzate da un tipo particolare di cibo o di bevanda. Un esempio tipico è il caffè che, esattamente come per gli italiani, è di grande importanza durante la giornata ma necessità anche di più tempo per essere consumato. Sedetevi quindi ad un bar, al sole, e ordinate un “bonbón” (un caffè espresso con latte condensato e tipico di Valencia) o un tipico “café con leche”, ossia un caffè macchiato lungo con latte freddo o caldo ma senza schiuma.