Real Madrid Club de Fútbol: tutto sulla squadra di Madrid

Figo, Zidane, Beckham, Ronaldo … il  Real Madrid è sempre stata una squadra che ha potuto annoverare tra i suoi giocatori i principi del calcio a livello mondiale e che, assieme alla sua grande antagonista F.C. Barcelona, focalizza tutta l’attenzione del calcio spagnolo.

Un poco di Storia.

È agli inizi del ‘900 che comincia a profilarsi un’idea di calcio spagnolo e i primi club vengono fondati. Tra questi, prende vita un embrione di quello che sarà il Real Madrid, ad opera di Julián Palacios. Nel 1902 viene ufficialmente inaugurato il Madrid Foot Ball Club con tanto di giunta direttiva, presieduta da Juan Padrós. Il primo presidente, invece, era Enrique Varela.

L’ispirazione viene, naturalmente, dall’Inghilterra e la prima uniforme della squadra è composta da pantaloni e maglietta bianchi, calze e cappellino azzurri, come i famosi The Corinthian di Londra. Il primo incontro in assoluto della squadra ebbe luogo nella Av. De la Plaza de Toros. Centri di diffusione delle prime gesta del calcio madrileno furono il retrobottega de Al Capricho, di proprietà dei fratelli Padrós e la taberna La Taurina (prima sede del club).

Tutto sul Real Madrid

Fu proprio agli albori della sua storia – il 13 maggio del 1902 – che il Real incontrò per la prima volta quella che poi resterà la sua grande rivale di sempre, il Barça, e che subì la prima grande sconfitta: la squadra catalana vinse per 3-1, in occasione della partita della Copa del Rey Alfonso XIII.

La prima vittoria del Campionato nazionale arrivò nel 1905, vincendo l’Athletic e, lo stesso anno fu la volta della prima partita internazionale contro il Gallia Sport di Parigi. Iniziò così il suo consolidamento come grande squadra di Spagna.