Comprare casa alle Canarie

Già dagli anni 70 le Isole Canarie, Regione Autonoma della Spagna, hanno catturato l’attenzione di piccoli e grandi investitori, in particolare nel settore turistico ed immobiliare. E in molti desiderano ancora oggi comprare casa alle Canarie.

I principali fattori, a tutt’oggi rimasti immutati, che hanno generato l’interesse sono:

– l’invidiabile clima (secco e temperato) godibile durante tutto l’arco dell’anno in quanto queste isole sono ubicate nella fascia subtropicale.

– buoni collegamenti sia aerei che navali.

– buone infrastrutture e servizi.

– uno scenario adatto a soddisfare le aspettative ed esigenze dei turisti, delle persone di mezza età già in pensione o prossime alla stessa, di chi particolarmente soffre di determinate patologie o il periodo autunnale ed invernale.

– Un Regime Fiscale molto interessante con oneri veramente contenuti e quindi condizioni veramente stimolanti anche per gli imprenditori.

Questi scenari si sono, nel tempo, integrati nei momenti storici più diversi comunque sempre a determinare condizioni interessanti per gli investitori.

A partire dalla metà degli anni 70, per più di un ventennio, le opportunità per delle acquisizioni immobiliari nelle Isole Canarie sono risultate sempre appetibili (oltre per i fattori prima citati) in quanto investimenti effettuati in Spagna, Nazione che in questo lasso di tempo si distingue per la sua imponente e veloce crescita economica come anche per la stabilità politica; ciò dava delle incentivanti indicazioni e stimoli. Di pari passo all’evolversi del fenomeno e quindi dell’aumento del gradimento e conseguentemente della domanda è iniziata la progressiva e vertiginosa attività edilizia. In questo frangente accade che oltre al sorgere di urbanizzazioni esclusive o con caratteristiche molto interessanti (vicine alla costa, alle principali spiagge ed ai servizi, oppure legate al mondo del golf, della nautica o altri sport di Elite), con l’obiettivo di soddisfare anche le esigenze di investitori con potenzialità economicamente ridotte, si inizia a costruire in località e/o in contesti che, per via dei bassi costi di base dei terreni unitamente ad una scarsa qualità del prodotto finito, permettano la realizzazione di alloggi a “prezzi bassi” ma di dubbia qualità e validità strategica come investimento.

Quanto sopra a spiegare perché il mercato immobiliare delle Canarie, riferito e circostanziato ad ogni singola isola, è di fatto “a macchia di leopardo” e può essere catalogato in queste principali categorie : Pregio e Prestigio, Turistico, Turistico/residenziale, residenziale, rurale/abitativo. Come diretta conseguenza dell’ingresso della Spagna nell’Unione Europea, è iniziato il periodo in cui comprare una casa o degli immobili alle Canarie risulta essere interessante e vantaggioso per i fattori già evidenziati con l’ulteriore valore aggiunto per le ulteriori garanzie, sicurezze e tranquillità introdotte grazie al fatto di investire in un Paese dell’EU.

La crisi economica di questi ultimi anni, che ancor oggi stiamo vivendo, ha cambiato radicalmente gli scenari del mercato immobiliare in generale come anche quello delle Canarie.  In quest’ultimo mercato (da non confondere con quello della Spagna Continentale), molti investitori e Società d’investimento si sono trovati in serie difficoltà economiche (spesso nell’impossibilità di poter sostenere l’onere di uno o più mutui ipotecari) nel segmento degli immobili ad uso residenziale, questo sì è un comparto che patisce una crisi paragonabile a quello sofferto dal mercato immobiliare in Spagna continentale.

Questa categoria di investitori è incorsa in alcuni errori fondamentali che poi si sono rivelati per loro fatali:

  • Coinvolgimento euforico, per poi essere travolti, nell’attività di speculazione
  • Non aver operato nei diversi segmenti, diversificando, del mercato immobiliari ma puntando solo sul residenziale
  • Il prezzo (basso) innanzitutto, a scapito sia delle qualità del costruito, delle soluzioni estetiche ed architettoniche come anche della location di ubicazione.

Risulta quindi evidente, anche per tutta una serie di elementi negativi congiunturali, la grande difficoltà nel vendere (o rivendere) questa tipologia di soluzione immobiliare. Ad onor del vero, bisogna dire che c’è stato un calo, ma non troppo, fisiologico generalizzato dei prezzi anche per quanto riguarda le soluzioni turistiche e turistico/residenziali ma non certo come accaduto e paragonabile alle località turistiche della Spagna continentale. Attendersi quindi una svalutazione degli immobili alle Canarie come accaduto in costa Brava, Costa del sol ecc. ecc. . è un’aspettativa che l’investitore vedrà disattesa. Investire con oculatezza in immobili alle Canarie per speculazione/rivendita, per l’acquisto di casa vacanza o per percepirne un reddito, risulta essere ancora oggi attuale ed interessante

Quanto sopra soprattutto tenendo conto che coloro i quali investono lo fanno per diversificare o per acquisire la propria casa vacanza o la casa in cui, una volta in pensione, andranno a trascorrervi il periodo autunnale ed invernale o per trasferirsi. Ci riferiamo ad appartamenti, Bungalow, villini a schiera e singole unità immobiliari, abitualmente inserite nel contesto di un residence o “mini villaggio” con una o più piscine, servizi e spazi comuni (spesso con Reception h24), attualmente reperibili nostro tramite in particolar modo sia nel sud di Tenerife che di Gran Canaria.

Stiamo parlando di singole unità vendute da privati come anche di “Asset liquidation” di Strutture Turistico/Ricettive giunte al termine della loro gestione (Explotaciòn) la cui proprietà mette in vendita (a costi ribassati) le singole unità.

Per dare dei riferimenti citiamo alcuni esempi :

  • Monolocali (studios), ingresso, area soggiorno con angolo cottura e barra americana divano letto a 2 piazze, bagno, Sup. da 28 ai 33 m2. Prezzo : tra i 55.000 e i 80.000
  • Bilocali, ingresso e disimpegno, area soggiorno con angolo cottura e barra americana divano letto a 2 piazze, con una camera doppia indipendente, Sup. da 35 ai 48 m2. Prezzo : dai 75.000 ai 110.000 Euro
  • Trilocali, ingresso e disimpegno, area soggiorno con angolo cottura e barra americana divano letto a 2 piazze, due camere doppie indipendenti, Sup. da 48 ai 65 m2. Prezzo : dai 115.000 ai 145.0000 Euro

A cura di :

Fabio Chinellato, InfoCanarie Promotion and Consulting SL www.infocanarie.com

Area Immobiliare www.infocanarie.com/immobiliare-canarie-immobili.htm