Uno dei periodi migliori per visitare New York resta sicuramente l’autunno. I voli sono più economici, le afose giornate di agosto lasciano spazio alle fresche temperature tipiche del periodo e i caldi colori della stagione contribuiscono a rendere magica l’atmosfera della Grande Mela.

Tutto, da Central Park alle affollate strade di Manhattan, si tinge di ocra, arancione e rosso. In questo scenario sarà bellissimo visitare le svariate attrazioni e mostre, partecipare agli eventi, fare shopping nei negozi della Fiftht Avenue e mescolarsi al folle mondo che caratterizza una delle città più spettacolari di sempre. Se poi vi siete innamorati del film “Autunm in New York”, allora non aspettate e prenotate subito il vostro viaggio.

Ideale per una fuga d’amore, ma anche per trascorrere una settimana con la famiglia, sono tante le cose da fare e da vedere in questo periodo. Tra le tante opzioni a disposizione, il periodo autunnale favorisce la visita di musei ed attività culturali come il Metropolitan Museum of New York (MET) che, per la sua immensità, viene spesso scartato nei giorni di sole estivi a favore di attività all’aria aperta. A proposito, un articolo del magazine di Expedia, famoso sito web di viaggi, descrive le 10 cose da non perdere all’interno di questo museo, che espone oltre due milioni di opere d’arte. Vediamo insieme quali sono le cinque cose imperdibili da fare nella Grande Mela in questo periodo.

1. Lo spettacolo delle foglie a Central Park. Una delle tappe obbligate per tutti gli appassionati della natura e non solo, è di sicuro Central Park, uno dei posti più suggestivi per vedere con i propri occhi quello che gli americani chiamano “Fall Foliage”, il periodo del cambio di colore e caduta delle foglie dagli alberi. Grattacieli e palazzoni faranno da sfondo a questo incredibile spettacolo. Non sono però da meno Alley Pond Park, Clove Lakes Park, Greene Park e le rive dell’Hudson. La vostra passeggiata potrebbe ad esempio iniziare da Central Park, proseguire per il Museo di Storia Naturale e poi concludersi con un’ottima cena in uno dei tanti ristorantini che troverete lungo il tragitto, magari nel famoso quartiere di Hells Kitchen. Una giornata niente male, no?

2. Columbus Day. Se vi trovate il 12 ottobre a fare shopping in uno dei bellissimi negozi della Fifth Avenue allora preparatevi: la strada quel giorno sarà un tripudio di colori e di musiche. Come ogni anno, infatti, in occasione del giorno in cui la comunità italo-americana ricorda la scoperta del Nuovo Continente e l’arrivo di Cristoforo Colombo, si svolgerà la tradizionale parata lungo la Fifth Avenue. L’iniziativa è patrocinata dall’organizzazione no-profit “Columbus Citizens Foundation”. Oltre un milione di spettatori assisteranno alla sfilata di carri allegorici e all’esibizione di bande musicali. E se vi capita buttate un occhio all’Empire State Building che ormai da vari anni usa accendere le sue luci, riproducendo il tricolore italiano. Uno spettacolo per gli occhi e un moto di orgoglio per noi italiani.

3. Village Halloween Parade. E’ tempo di streghe e di fantasmi a New York: il 31 ottobre in occasione di Halloween, le strade del Greenwich Village si riempiono di scheletri, maschere, ballerini, artisti e migliaia di newyorkesi vestiti con i costumi più strani. Il Village Halloween Parade è una delle feste più amate dagli abitanti della Grande Mela per i suoi colori, l’allegria e il divertimento che è possibile respirare in ogni angolo.

4. La Maratona di New York. Si tratta dell’evento più atteso dagli sportivi di tutto il mondo che si allenano duramente per mesi e mesi pur di correre durante la maratona più famosa al mondo. Organizzata dal “New York Road Runners”, la corsa quest’anno si terrà il 5 novembre. La città accoglierà oltre 52mila partecipanti, tra atleti professionisti e amatoriali, che si sfideranno in una gara che parte da Staten Island attraverso il ponte di Verrazzano per poi toccare i quartieri di Brooklyn, Queens, Mahattan attraverso il Queensborough bridge. E ancora il Bronx per poi rientrare a Manhattan lungo la Fifth Avenue e concludersi a Central Park. Vale la pena esserci anche solo per assistere a questo spettacolo unico al mondo.

5. Black Friday. Si tiene a novembre, di solito l’ultimo venerdì del mese subito dopo il giorno del ringraziamento, ed è l’evento che dà ufficialmente inizio al periodo natalizio con tantissimi sconti dai piccoli ai grandi negozi. Una tradizione, quella del Black Friday, tutta newyorkese che è poi arrivata negli ultimi anni anche in Europa. Se siete amanti dello shopping e volete portare a casa un ricordo di questa fantastica città, allora non potete farsi sfuggire un’occasione del genere. Non è mai troppo presto, inoltre, per pensare ai regali di Natale. Tantissimi i negozi di giocattoli che faranno la gioia dei più piccoli ma anche dei grandi. Impazzirete nel negozio della Disney o all’M&M’s World in Times Square, e ancora al Lego Store al Rockefeller Center. Proprio qui nella piazza a fine novembre verrà acceso il gigantesco albero di Natale, una tradizione che si ripete dal 1931.

Enza Petruzziello