Santa Eulària e Sant Joan De Labritja

Per gli amanti dei paesini di mare e dei mercatini il consiglio è quello di soggiornare nel comune di Santa Eulària des Riu. Santa Eulària conta il maggior numero di abitanti dopo Eivissa, ed offre alcuni ottimi hotel sul litorale che affacciano sulle spiagge di S’Argamassa ed es Canar. Il lungomare offre un grazioso luogo per il passeggio, mentre è da visitare es Puig de Missa che si impone in alto, con la sua chiesa, le case bianche e il suggestivo cimitero. Ma anche gli sportivi sono accontentati grazie ad un meraviglioso campo da golf che si trova sulla strada verso Eivissa. Santa Eulària è uno dei comuni più visitati, e il più attivo per tutto l’anno, con visitatori provenienti soprattutto dalla Spagna, per passare qualche bella giornata. Santa Eulària è una zona in cui ci sono in prevalenza alberghi di altissimo livello, da 4 e 5 stelle completi di tutto, e alcuni che propongono anche SPA con saune e massaggi. Ma ci sono anche di più accessibili, quindi se non si vuole rinunciare a soggiornare in questa zona così graziosa, si può anche trovare qualcosa di meno costoso.

Sant Joan De Labritja, al nord dell’isola, è probabilmente la zona meno servita dagli alberghi, ma è probabilmente quella più affascinante e particolare. Per chi è interessato ad una vacanza a stretto contatto con la natura il comune di Sant Joan è quello più indicato. Qui ci sono boschi incontaminati, grandi campagne, in cui vige ancora di uno stile di vita rurale. Una natura spigolosa in cui è possibile imbattersi di tanto in tanto in cale tra le più belle dell’isola, mete per il turismo più “hippie”, come la spiaggia di Benirràs che ospita ogni sera piccoli concerti di percussionisti e giocolieri. Ma anche Es Caló des Multons, Cala Xarraca, Es Caló d’en Serra o la Cala de Sant Vicent. Non è un caso che gli alberghi in questa zona siano quelli più accessibili e soprattutto meno invasivi, anche se offrono allo stesso tempo molti servizi e attrazioni.

La capitale Eivissa

Per concludere c’è la capitale Eivissa, all’interno di una delle fortezze murarie più importanti e meglio conservate del Mediterraneo, dichiarata patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1999, grazie anche ai numerosi siti storici tra cui la Cattedrale che ospita il Museo Diocesano e il Castello, e alcune chiese come quella di Santo Domingo e la Cappella di San Ciriaco. Il porto di Eivissa nel quale sbarcano passeggeri e merci provenienti da Valencia, Barcellona e Formentera, è circondato dal quartiere del Barrio de la Marina in cui passa tutta la vita della città con i suoi negozi e locali per l’intrattenimento. All’esterno della cinta muraria è possibile visitare il Puig des Molins, la necropoli che conta ben più di 3.500 ipogei. Gli hotel ad Eivissa si trovano nella zona del porto e sono particolarmente consigliati per chi vuole vivere Ibiza, tra i locali e le discoteche, ma anche tra la storia di questa magnifica isola del Mediterraneo. Gli alberghi qui offrono servizi come il babysitting, ma anche strutture come lounge-bar e night-club.

Che tu cerchi il divertimento con gli amici, oppure un luogo affascinante da visitare con la famiglia, questo paradiso in mezzo al Mediterraneo è quello che fa per te. Ed è questo che decreta il successo di Ibiza: un luogo che è un punto di incontro tra il passato e il futuro.